La posizione corrente:Home > Spettacoli

Pittura cinese contemporanea al PAC di Milano

2015年07月27日 17:12 fonte:  autore: Lucrezia Lazzari


Da luglio a settembre il PAC di Milano ospiterà la mostra “Jing Shen” che vedrà esposte le maggiori opere di arte contemporanea cinese.

 

Il Padiglione di Arte Contemporanea di Milano (PAC), in occasione di Expo 2015, ha deciso di ospitare la mostra “Jing Shen. L’atto della pittura nella Cina contemporanea”.

In Cina la pittura ha sempre avuto un ruolo importante ed è sempre stata un mezzo efficace per riflettere e comprendere l’arte. L’esposizione di Milano vuole analizzare, attraverso opere inedite in Italia, l’emergere di temi tipici dell’arte classica cinese nel lavoro di 20 artisti di 3 diverse generazioni, il più anziano nato nel 1944, il più giovane nel 1986. La mostra include diverse installazioni, fra cui video, tele e sculture, che hanno come filo conduttore la pittura intesa come linguaggio universale. Altro tema preso in esame dall’esposizione è la pratica calligrafica, centro della tradizione cinese classica: un esempio è dato dalle opere del maestro Su Xiaobai, che combinano la pittura astratta con le tecniche cinesi dell’inchiostro e della lacca.

“Jing Shen”, inoltre, vuole suggerire quanto l’arte e le avanguardie occidentali del secondo dopoguerra siano state influenzate da questa cultura artistica e dalle filosofie presenti in queste opere e vuole inquadrare l’arte come risultato di uno scambio continuo attraverso tempo e spazio.

A partecipare alla mostra, fra gli altri, anche Chen Shaoxiong, Kan Xuan e Lee Kit.

L’esposizione, la prima ad essere ideata e curata dal Comitato scientifico del PAC, è aperta dal 10 luglio al 6 settembre, tutti i giorni escluso il lunedì, ed il costo del biglietto intero è di 8 euro.