La posizione corrente:Home > Libri

Presentato a Roma un libro sulla Cina di oggi

2016年04月06日 22:31 fonte:  autore: Lucia De Carlo


Una lettura della complessità della Cina contemporanea attraverso fonti dirette in lingua cinese.

 

Questo l’intento del volume Politica, società e cultura di una Cina in ascesa. L’amministrazione Xi Jinping al suo primo mandato di Carocci Editore 2016, curato da Marina Miranda e presentato ieri presso l’Istituto Confucio di Roma. All’incontro, moderato da Alessandra Lavagnino, docente di Lingua e cultura cinese, sono intervenuti la curatrice Marina Miranda, docente di storia dell'Asia orientale e sud-orientale, Federico Masini, docente di Lingua e letteratura cinese e l’ex ambasciatore italiano in Cina, Alberto Bradanini.

L’intento del volume, primo della collana Cina report, “è quello di ripercorrere le problematiche principali del 2015, denso di avvenimenti importanti per la Cina, fornendo al tempo stesso chiavi interpretative utili per gli avvenimenti successivi”, ha sottolineato Marina Miranda. “La sfida, quindi, è stata cercare di pensare ad alcune problematiche di politica interna e internazionale e poi di riscontrarle nei fatti”.

Il volume affronta temi diversi che si snodano in ambito interno e internazionale, dalle riforme economiche e sociali degli ultimi tre anni dell’amministrazione Xi Jinping, al controllo sui mezzi d’informazione, ai nuovi media; dalle controversie nel Mar cinese orientale e meridionale allo storico incontro tra Xi Jinping e Ma Ying-jeou. Nel testo vengono presi in esame anche fenomeni di natura culturale, letteraria, economica e sociale.

Nel corso della presentazione, Marina Miranda ha sottolineato come “nell’insieme di narrazioni esistenti che glorificano o demonizzano la Cina contemporanea, è importante trovare un equilibrio nel mezzo, servendosi di strumenti scientifici per condurre questo tipo di indagini. Rispetto alle tantissime informazioni che si trovano sulla Cina, la volontà è quella di fornire un’analisi di lungo respiro, in una prospettiva storica.”

Nella lettura dei fenomeni che coinvolgono la Cina contemporanea, è “importante poter attingere a fonti in lingua cinese, adeguatamente interpretate e decodificate”, ha proseguito Marina Miranda.

In ciò, uno strumento di lavoro imprescindibile sono le fonti dirette: i cinesi che osservano il loro Paese e lo raccontano. “La capacità del bravo studioso è quindi quella di saper proporre una selezione significativa della sconfinata quantità di materiali in lingua originale, un compito per molti aspetti molto ostico”, ha continuato Alessandra Lavagnino.

Il professor Masini ha ribadito l’importanza di questo volume per provare a comprendere quello che succede in Cina, paese “alle prese con una straordinaria crisi di identità”. Tanto più interessante, quindi, da leggere in presa diretta.

 

http://www.carocci.it.cloud.seeweb.it/index.php?option=com_carocci&task=schedalibro&Itemid=72&isbn=9788843079476