La posizione corrente:Home > Saluti

Fumo, seria minaccia per i bambini cinesi

2016年06月08日 18:34 fonte:China News Service  autore: Daniela Baranello
Foto: China News Service


Il fumo danneggia gravemente la salute e in Cina il rischio è serio anche per i bambini, molti dei quali iniziano a fumare prima dei 13 anni o pagano le conseguenze del fumo passivo.

 

I bambini cinesi devono affrontare una seria minaccia alla loro salute, quella derivante allo stesso tempo dal fumo e dal fumo di sigaretta passivo, lo ha dichiarato Qin Geng, direttore del dipartimento di Salute della maternità e dell'infanzia, della National Health and Family Planning Commission.

Uno studio effettuato sugli studenti di scuola media nel 2014 ha rivelato che il 6,9% di essi ha fatto uso di tabacco, con un tasso percentuale di studenti maschi che raggiunge l'11,2% e di studentesse al 2,2%, ha spiegato Qin.

Ha inoltre rivelato che l'11,9% degli studenti di scuola media ha provato a fumare, l'82,3% dei quali lo ha fatto prima dei 13 anni. In alcune province, la percentuale di studentesse di scuola media fumatrici era più alta di quella del gruppo sopra i 15 anni. Circa il 73% degli studenti viene poi esposto al fumo passivo a casa, all'interno o in luoghi pubblici, aggiunge il report ufficiale.

Ci sono prove sufficienti per dimostrare che l'esposizione al fumo colpisce le abilità percettive, comportamentali e di crescita dei bambini e possono causare un insieme di malattie.

Qin ha sottolineato che la Cina dovrebbe rafforzare l'impegno contro il fumo al fine di proteggere la salute dei bambini, rispettare gli standard della World Health Organization e accrescere la consapevolezza pubblica sui pericoli ad esso inerenti.