La posizione corrente:Home > Spettacoli

I guerrieri dell’imperatore Qin a Bari

2017年05月23日 20:42 fonte:Teatro Pubblico Pugliese  autore: Marta Cardellini
foto: Teatro Pubblico Pugliese

 

Realizzati con la stessa tecnica produttiva di allora i pezzi in mostra a Bari sono rigorosamente fedeli rispetto agli originali. La mostra è l’occasione unica per ammirare lo sguardo misterioso dei guardiani di Xi’an.

 

Il grande esercito di Xi’an, che da oltre un millennio custodisce la tomba del primo imperatore cinese Qin Shi Huangdi, è arrivato in Italia con la mostra inaugurata nei giorni scorsi a Bari “I Guerrieri di Terracotta del Grande Imperatore Qin” promossa dalla Regione Puglia nell’ambito del Fondo speciale cultura e patrimonio e realizzata dal Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con l’Archivio di Stato di Bari. L’esposizione sarà visitabile fino al prossimo 31 agosto con un’apertura speciale prevista per il 2 giugno in occasione della festa nazionale.

La mostra è curata dall’architetto Cristina Martina e offre ai visitatori la possibilità di ammirare 16 riproduzioni delle 8000 famose statue in terracotta. Ogni pezzo è stato realizzato con rigorosa fedeltà rispetto all’originale, riportando eventuali mutilazioni, ferite o deformazioni e utilizzando la stessa tecnica di produzione di allora che consisteva nel compattare cerchi di argilla in modo da creare un tubo, il torace, completato con l’aggiunta di gambe e braccia; la struttura veniva poi ricoperta da blocchetti di argilla per creare l’armatura e infine veniva aggiunta la testa.

“I Guerrieri di Terracotta del Grande Imperatore cinese Qin” è esposta presso Archivio di Stato – via Pietro Oreste 45, Bari – dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.30; sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00. Ingresso euro 4,00.