La posizione corrente:Home > Scambi italo-cinesi

Conferenza stampa “Wedding Travel Coordinator China Specialist”

2017年06月15日 17:49 fonte:EC Target  autore: Giulia Giorgini

 

Nel prestigioso Stadio di Domiziano, primo e unico esempio di Stadio in muratura, costruito nel Campo Marzio tra l’85-86 d.C., a due passi da Piazza Navona, mercoledì 21 giugno 2017 alle ore 11:30 si terrà la conferenza stampa di presentazione della figura professionale “Wedding Travel Coordinator China Specialist”. Seguirà un cocktail.

Veronica Tasciotti Amati, esperta di lingua e cultura cinese, da undici anni organizzatrice di eventi per importanti holding, in collaborazione con Bianca Trusiani, Wedding and Travel, ideatrice della nuova figura professionale del Wedding Travel Coordinator, consulente turistico, esperta in destination wedding, presentano il primo corso di Wedding Travel Coordinator di altissima specializzazione per il mercato cinese, che si terrà nella medesima location dal 18 al 20 settembre 2017. Tre giorni di full immersion, per un’alta specializzazione di accoglienza turistica e matrimoniale per il mercato cinese. Un importante progetto partecipato dalla Fondazione Italia Cina (www.italychina.org) e dalla Scuola di Formazione Permanente della Fondazione stessa. 

 Interverranno: 

Bianca Trusiani: Destination Wedding Specialist, consulente turistico

Veronica Tasciotti Amati : Destination Wedding Planner, China Specialist

Andrea Canapa: Fondazione Italia Cina, Responsabile sede di Roma

Maria Salvati: Jilitour Incoming Tour Operator, Managing Director China

Gianluca Tedesco: direttore generale Consorzio ChianciaSì

Hu Lanbo: Editor Magazine «Cina in Italia»

 Saluto di Matteo Tamburella: responsabile degli spazi espositivi Stadio di Domiziano.

 Il corso è sostenuto dalla IWPA (International Wedding Planner Association), associazione mondiale per il wedding tourism, e dai suoi rappresentanti cinesi.

Negli ultimi anni, il business dei matrimoni cinesi all’estero è cresciuto del 200%. Ha cominciato ad interessare una serie di profili alto spendenti che appartengono  a precise categorie socio economiche, dai fùèrdài, ricchissimi di seconda generazione, figli di industriali e funzionari di Partito che non badano a spese, ai tŭháo, dalle grandi capacità economiche ma ancora poco avvezzi ai gusti occidentali, passando immancabilmente la Y shídài, la generazione dei millennials (nati tra il 1980 e il 2000) , che in Cina conta più di 300 milioni di individui. Le richieste di   tipologie di matrimoni cinesi in Italia sono: religioso, civile, simbolico, pre-wedding, full day wedding.

Un fatturato stimato di oltre 380 milioni di euro: è il valore economico del wedding tourism in Italia, secondo l’osservatorio del Centro Studi Turistici di Firenze.

WTC è una nuova figura professionale che nasce da un bisogno del mercato. Un’accoglienza dedicata agli sposi stranieri che vengono a coronare il proprio sogno d’amore in Italia, ma che prima di tutto sono dei turisti.

“La domanda è molto forte, - dichiara Bianca Trusiani -  ma spesso quello che viene definito il mercato professionale, tour operator e wedding planner, non riesce ad evadere tutte le richieste, perché, in primis l’Italia solo ora sta iniziando a presentarsi, ai mercati internazionali, con un prodotto composto e poi non abbiamo un’accoglienza dedicata ai vari target. Da questa esigenza è nata la figura del WTC. Abbiamo già fatto della formazione in Umbria per un mercato generico e un primo contatto per il mercato dei paesi dell’est con Aster Club di Roma ”.

Il WTC è una nuova figura professionale che ha in se la professionalità turistica e dell’organizzazione di matrimonio, interpretariato, coordinamento del wedding day, ma è soprattutto un mediatore culturale. Non organizza l’evento, quindi non è un wedding planner, né il viaggio, quindi non è un tour operator; è la parte esecutiva, colui che accoglie i turisti matrimoniali e che li accompagna nel loro soggiorno in Italia.

"Recandomi più volte in Cina, e confrontandomi con i miei colleghi cinesi – dichiara Veronica Tasciotti Amati – mi sono resa conto della loro incalzante richiesta di un'assistenza dedicata e specializzata per le loro coppie di sposi. La formazione del Wedding Travel coordinator è diventata una reale esigenza da soddisfare quindi, e l'incontro con Bianca, di cui condivido progetti e metodi di lavoro, anche se casuale è arrivato al momento giusto".

Partner:

Stadio di Domiziano: Venue

Sinaforum: Recruiting

Sonia Luongo: Flower Designer

Oneline graphic: Wedding Graphic Designer

WhiteLife Studio: Video&Photography

Jilitour: Tour Operator

Media Partner: «Cina in Italia»

Partecipato:

Scuola di Formazione Permanente della Fondazione Italia Cina

Wedding and Travel

Veronica Amati

Sostenuto: IWPA - International Wedding Planner Association

Patrocinio: Fondazione Italia Cina/Buy Wedding in Italy