La posizione corrente:Home > Viaggi

I colori riflessi nell’acqua a Dunhuang

2017年06月15日 19:19 fonte:China News Service  autore: Redazione
Foto: CNS/Wang Binyin


Uno scenario unico nell'oasi più famosa del deserto del Gobi.

 

Il 10 giugno la città di Dunhuang, famosa città turistica lungo la Via della Seta nel Gansu, dopo essere stata bagnata dalla pioggia ha offerto un cielo particolarmente limpido. In serata, sono comparse nuvole rossastre dalla forma allungata e curva che, riflesse sulla superficie dell’acqua del fiume Dang, che attraversa la città situata nel deserto del Gobi, hanno dato vita ad uno scenario spettacolare, attirando sul posto un gran numero di turisti.

Dunhuang, che letteralmente significa “faro scintillante”, è un'oasi fra le dune del grande deserto della Cina nordoccidentale, l'ultima per chi intraprendeva il viaggio verso Occidente, prima della biforcazione della Via della Seta. Rappresenta uno degli incroci di culture più importanti del mondo e il suo centro l'ultima fortezza della Grande Muraglia, ospitando il “Passo Yangguan” e la “Porta di giada”. È famosa, inoltre, per le grotte di Mogao.