La posizione corrente:Home > Spettacoli

A Roma "Sponde congiunte" di Livia Liverani

2017年10月25日 16:58 fonte:  autore: Daniela Baranello


Fiori dipinti su seta nella mostra di Livia Liverani, presso lo Hyunnart Studio fino al 28 ottobre.

 

È aperta al pubblico fino al 28 ottobre la mostra Sponde congiunte, personale dell'artista romana Livia Liverani, a cura di Rosa Pierno. Dipinti realizzati a mano con tessuti su seta o cotone, nei quali si può intravedere l'esperienza multiculturale che l'artista ha vissuto nei suoi viaggi in Asia, dall'Indonesia al Giappone, dove sviluppa i disegni per tessuti, alla Cina, di cui inizia a studiare la lingua e la cultura nel 1990. Al centro delle opere del progetto i fiori, rappresentati nelle diverse fasi del loro processo di vita e ognuno ben distinto dall'altro, per colore, forma e fantasia dei tessuti utilizzati. Il primo dei dipinti su seta dell'artista si trova nel Monastero di Lamayuru, in Ladakh, India, dove torna ogni anno dal 2005, quando ha appreso l'arte delle Thangka tibetane dal Lama Yeshe Jamyang.

Il titolo della mostra esprime appieno il concetto del ponte che collega due culture, quella orientale e quella occidentale, ma anche le diverse culture asiatiche che la Liverani ha sperimentato. Un concetto espresso pienamente dall'opera Offerings for five senses del 2013, un rotolo di seta che si estende in orizzontale per 3,70 metri, occupando un'intera parete della sala espositiva, in cui si nota tutta la meticolosità e la cura per il dettaglio dell'artista, nonché la delicatezza e allo stesso tempo l'originalità dei soggetti, fiori diversi realizzati con tessuti differenti e nelle differenti posture.

Nei quadri di Livia Liverani si ha la sensazione di attraversare un ponte sopra un lago di fiori di loto, in un mix di tradizione e modernità, con «accostamenti di materie estranee, come la carta e la stoffa, l'acquerello e le paillettes, i cordoncini e i ricami», come esprime la curatrice Rosa Pierno.

La mostra è visitabile dal martedì al venerdì, dalle 16 alle 18:30, presso lo Hyunnart Studio in viale Manzoni, 87 a Roma.