La posizione corrente:Home > Spettacoli

Al via in Cina il Pingyao International Film Festival

2017年11月03日 19:41 fonte:  autore: Marta Cardellini
foto: Pingyao film festival

 

Fino al 7 novembre l’antica cittadina di Pingyao è la cornice della prima edizione del Pingyao Film Festival. Fra le 40 pellicole selezionate presente anche l’Italia con 2 film.

  

Sotto lo slogan “Pingyao Year Zero”, ispirato al film di Roberto Rossellini Germania Anno Zero (1948), è partita la prima edizione del Pingyao International Film Festival, organizzato e voluto dal pluripremiato regista cinese Jia Zhangke in collaborazione con l’ex direttore artistico del Festival del Cinema di Venezia Marco Müller.

Ad accogliere la selezione di film è la storica cornice della cittadina di Pingyao, nella provincia dello Shanxi, nota per aver conservato in modo quasi intatto tutti gli edifici di epoca Ming e Qing che ospita nei suoi 2 km di territorio. La natura della location, spiegano dal festival, si presta ad essere un collegamento fra passato, presente e futuro e a favorire il dialogo fra la comunità orientale e occidentale esprimendo al meglio il senso e lo scopo dell’evento, ovvero promuovere la collaborazione fra i giovani registi cinesi e internazionali.

«È il primo anno del nostro festival, ma siamo più portati a dire che è il nostro anno zero. PYFF è ancora molto acerbo, non abbastanza maturo. Sarà una prova, un tentativo forse con errori, ma almeno abbiamo fatto il primo passo» ha riferito Jia Zhangke durante la presentazione dell’evento. 

A spiccare fra le 40 pellicole selezionate ci sono anche le 2 italiane Ammore e malavita/Love and Bullets di Antonio Manetti e Marco Manetti, L’ora legale di Ficarra e Picone.