La posizione corrente:Home > Notizie

Le migliori città per i pedoni

2017年12月19日 20:25 fonte:  autore: Marta Cardellini
foto: xinhua da ecns


Camminare a piedi lungo la strada deve essere confortevole per il cittadino, in modo tale che si possano svolgere le commissioni senza l’ausilio dell’auto. Questo quanto ha analizzato l’ente ambientale NRDC, che nel suo rapporto The China Urban Walkability ha eletto le migliori città della Cina per i pedoni

 

La Cina possiede un numero molto alto di città a elevato indice di “pedonabilità”. È il risultato dell’ultimo rapporto della National Resources Defense Council (NRDC), organizzazione ambientale internazionale no profit, che ha valutato lo stato di “pedonabilità” delle strade di 287 città cinesi. Il risultato ha mostrato che il 95% di queste ha ottenuto un punteggio pari a 60, o anche superiore, su un massimo di 100 punti. Questo vuol dire che sono “molto praticabili” dai pedoni.

In testa, con ben 90 punti, c’è la città di Bazhong nel Sichuan e a seguire Xiamen, con 83.3 punti. Al primo posto del gruppo delle città con minimo 5 milioni di abitanti, raggruppate per dimensione della popolazione, c’è Shantou nel Guangdong, seguita da Xian, Chengdu, Chongqing, Hangzhou e Shanghai.

I punteggi sono stati calcolati analizzando centinaia di percorsi a piedi e l'attribuzione dei punti è stata dettata anche dalla distanza di servizi in un’area: una zona praticabile in 5 minuti a piedi, circa 400 metri, munita di servizi ha preso il massimo dei punti, più di 30 minuti a piedi senza servizi ha ottenuto il punteggio minimo.

Le città che possiedono un valore da 90 a 100 punti sono un “paradiso per camminatori”, il che significa che le commissioni giornaliere non richiedono l’auto. Le città fra 70 e 89 punti sono “molto raggiungibili a piedi”, il che significa che la maggior parte delle commissioni possono essere compiute a piedi. Le città fra 50 e 69 punti sono “un po’ percorribili”, e qui solo alcune commissioni possono essere compiute a piedi.