La posizione corrente:Home > Spettacoli

Chengdu, ritrovato un gruppo di grotte funerarie Han

2018年01月22日 19:45 fonte:  autore: Marta Cardellini
foto: cns


Malgrado i segni di saccheggio, nelle grotte sono stati ritrovati manufatti in oro, argento e bronzo

 

Più di 200 siti di sepoltura sono stati identificati nella municipalità di Zhengxing a Chengdu, capitale della provincia del Sichuan, nella Cina sud-occidentale, lo ha annunciato l’istituto archeologico locale lo scorso 18 gennaio 2018.

Il gruppo di grotte tombali è risalente alla dinastia Han e al periodo Wei-Jin (206a.C-420d.C), ed è stato portato alla luce nella zone delle alte scogliere di fronte al fiume Jinjiang che attraversa la città.

«La scoperta è rara in ragione della grande scala delle tombe», ha spiegato Pan Shaochi del Chengdu Cultural Relics and Archeology Research Institute, aggiungendo che alcune delle tombe hanno fino a 7 camere con gallerie lunghe fino a 20 metri. Sebbene alcune aree hanno mostrato segni di saccheggio sono stati ritrovati circa 1.000 manufatti in oro, argento e bronzo.